Problemi strategici della sicurezza globale e euro atlantica

Il rischio di esplosione sul posto di lavoro o in altri luoghi visibili è qualcosa che non può essere banalizzato. La legge sull'edilizia richiede un certo numero di protezioni contro le esplosioni in tali significati, e l'incapacità di affrontarle può causare una grave tragedia. Luoghi con un'esposizione specifica alla possibilità di un'esplosione sono varie imprese e capannoni industriali. C'è tutto il necessario per realizzarlo: puoi vedere gas infiammabili tenuti da cilindri di grandi dimensioni, fonti di fuoco, ventilazione spesso insufficiente. Tutto ciò favorisce la possibilità di un'esplosione.

Precauzioni speciali dovrebbero essere prese nello sfondo sopra descritto. È estremamente importante ispezionare regolarmente le macchine e chiudere gli errori regolarmente. Se, ad esempio, i pennelli vengono utilizzati in una trasmissione elettrica, incontreranno una vera scintilla, una dozzina di volte più lunga rispetto a un buon lavoro. Includiamo anche il controllo dettagliato dell'esplosione di tutti i cilindri e contenitori contenenti gas e sostanze infiammabili. Un cilindro che perde con un gas esplosivo potrebbe rapidamente riempirlo alla fine con un'atmosfera esplosiva. Sebbene i gas in genere debbano essere miscelati con l'aria in una concentrazione fredda in modo che possa verificarsi un'esplosione, non può essere sottovalutato.

Un altro problema in sicurezza è l'inizio di apparecchi speciali e di interruttori. Ogni accensione dell'illuminazione provoca il contatto della scintilla a causa dell'aumento del consumo di corrente della lampada nella fase iniziale del suo funzionamento. Funziona anche con lampade ad incandescenza e lampade fluorescenti. Una tale scintilla è parecchio quella di iniziare un'esplosione in presenza di un gas combustibile. L'uso di speciali apparecchi e interruttori a prova di esplosione riduce notevolmente il rischio, ma il problema più importante è la conservazione sicura di alcol e sostanze infiammabili ed esplosive.